alcuni aneddoti dal futuro degli altri | 09.06.15

Carmilla on line, “Estetiche del potere. Blu contemporaneo”: Il blu è rassicurante e viene percepito come colore poco connotato politicamente, è il colore del “buon senso”, che non spaventa, che lascia andare a letto tranquilli sapendo che per adeguarsi a quel colore non ci si deve esporre troppo. Nel mondo occidentale il blu, nelle sue varianti, pare essere di gran lunga il colore preferito da buona parte della popolazione, indipendentemente dalla classe sociale di appartenenza. L’abbigliamento, che è forse l’indicatore più efficace, se indagato sul lungo periodo, testimonia tale preferenza, indipendentemente dalle mode effimere che durano una stagione. Anche quando nei sondaggi il blu non viene indicato come colore preferito, facilmente risulta citato tra quelli “meno sgraditi”, ciò risulta importante perché la mancata ostilità è una carta decisiva in mano a chi intende esercitare il potere.

Andrea Mollica, “La prima alleanza comunale del M5S è con la Lega di Salvini”: A Laives, Leifers in tedesco, cittadina del Südtirol di 17 mila abitanti, si è verificata una svolta a suo modo storica. Il locale M5S, che ha eletto due consiglieri comunali nelle amministrative tenutesi nelle settimane scorse, ha deciso di appoggiare il sindaco Christian Bianchi. Bianchi è un esponente della Lega Nord, in passato consigliere comunale per Fratelli d’Italia, che ha strappato il comune al centrosinistra guidando una coalizione di centrodestra.

Lunanuvola, “Questo dannato paese”: 6.788.000 – sei milioni e settecentottantottomila donne fra i 16 e i 70 anni hanno subito violenza fisica e/o sessuale da parte di uno o più uomini, il che dimostra l’esistenza in Italia di almeno 6 milioni e settecentottantottomila individui inclini ad usare il proprio corpo come un’arma.

Soft Revolution, “Perché ogni bambina (e non) dovrebbe guardare Adventure Time”: Non avrei dunque mai pensato che un cartone potesse piacermi così tanto da parlarne praticamente SEMPRE, tanto da vestirmi da Principessa dello Spazio Bitorzolo per il Lucca Comics, indossare calzini con la faccia di Jake il cane magico, costringere tutti quelli che conosco a guardarne almeno una puntata. Perché quando ho visto Adventure Time è stato amore a prima vista? Come è stato possibile che Jennifer, una seria e razionale ragazza di vent’anni, vada il brodo di giuggiole per un cartone animato?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...