le 10 migliori categorie sociali a cui negare i diritti civili

Qualche giorno fa ci scherzavo su con questa boutade, poi ho pensato che no, a pensarci bene si tratta di una cosa seria e fattibilissima. Ci sono quelli che vogliono impedire a chi gli piace l’uomo o la donna (ma per un motivo o per l’altro sono del sesso sbagliato rispetto a quello che certe credenze primitive ritengono lo standard) di essere riconosciuti come famiglia e crescere dei figli. Il tutto per ragioni del tutto arbitrarie a partire da cose tipo “un bambino deve avere come esempio una coppia costituita da un genitore maschio e uno femmina per diventare un adulto equilibrato” fino a tirare in ballo certe teorie fantasy.

Allora ho deciso che anch’io posso scegliere una o più categorie sociali o umane a cui negare uno o più diritti, perché no? Perché un certo sadismo è consentito ad alcune persone e ad altre è negato? Anche questa è un forzatura contro la mia libertà. Chi siete voi per decidere il modo in cui gli omosessuali debbano vivere e a me si vieta il diritto di auspicare che i fumatori non debbano tenere animali di piccola taglia in casa, tanto per fare un esempio campato in aria? Anch’io rivendico il mio diritto di negare i diritti a qualcuno, e se mi lasciate la facoltà di scelta ecco le 10 migliori categorie sociali su cui intendo riversare la mia eccentrica verve razzista.

10 – Parto dal fondo indicando le persone che guidano occupando la corsia centrale anche quando quella di destra è vuota. Che esempio di prepotenza potrebbero dare a un figlio o una figlia? I pargoli crescerebbero con la falsa consapevolezza che è lecito ostacolare la marcia di altre persone bloccandone l’accesso di diritto. Sarebbe meglio che chi guida nella corsia centrale anche in condizioni di traffico scorrevole non si riproducesse né adottasse bambini altrui, grazie.

09 – In effetti i metallari mi piacerebbe che si estinguessero dalla faccia della terra, potete immaginare il perché. Un tempo chi ascoltava i Cure era facilmente preso di mira dai boriosi fan di AC/DC e Iron Maiden, quindi eviterei che il seme della tamarraggine capellona si spargesse ancora per le vie del mondo (signor). Grazie. E nemmeno matrimoni, ché comunque le metallare non sono male quindi ci sarebbe più possibilità per le altre categorie come i dark.

08 – Ecco, voi che filmate con i vostri smartcosi i partecipanti dei talent show e grandifratelli vari quando prendono fior di quattrini in discoteca o negli eventi pomeridiani organizzati nei centri commerciali di provincia, io decido che da domani non potete più adottare figli, averne di vostri e andare a trovare all’ospedale sul letto di morte il vostro marito/moglie. Mi spiace, la percezione che trasmettete di voi è pessima e dovevate pensarci prima. Sono irremovibile.

07 – Basta motociclisti conciati con tute in pelle e caschi aerodinamici anche solo per fare venti km di autostrada come se fossero al gran premio. Rovinate il senso estetico delle code in uscita alla tangenziale ed è una cosa che trovo contro natura. Per voi niente progenie a cui lasciare in eredità la vostra Harley Davidson.

06 – Ehi, dico a te. Ti occupi di aeromodellismo? Hai chiuso, amico. Per te non c’è futuro, se ti becco con i tuoi cazzo di giocattolini a far casino la domenica mattina al parco con tuo figlio ti tolgo immediatamente la patria potestà, di idioti in famiglia uno basta e avanza.

05 – Io odio gli abitanti di Terni. Così. Stamattina mi sono svegliato e ho scelto un punto a caso sullo stradario dell’Italia ed è venuto Terni. Agli abitanti di Terni dico che sono finiti i tempi delle vacche grasse, da oggi la musica cambia. Decido io chi si sposa con chi e, per quanto riguarda i figli, vediamo domani come mi gira.

04 – La posizione numero quattro è dedicata a Biagio Antonacci. La sua musica è inutile e io non voglio che ammorbi una compagna con le sue composizioni. Tantomeno un figlio. Quindi niente diritti civili per Biagio Antonacci.

03 – Ma entriamo nel vivo della classifica. Avete presente quelli che lavorano in Accenture? Ecco. Penso che chi lavora in Accenture non sia sufficientemente adatto a rappresentare il genere umano e che abbia abbastanza dignità da essere considerato un esemplare riproduttivo. Mi spiace ma è così. Prendere o lasciare. O ti licenzi da Accenture, allora puoi comportarti come vuoi, ma finché avrai un regolare contratto lì i diritti civili te li puoi scordare.

02 – Non potevo non dedicare la seconda posizione a tutto l’elettorato dei grillisti. Sono tanti, lo so, ma anche gli omosessuali sono una compagine alquanto nutrita, quindi che differenza fa? Se vedete due grillisti che si tengono per mano ritenetevi in diritto di comportarvi come meglio credete.

01 – Ma la categoria sociale che può costituire il peggiore esempio per le generazioni future e quindi è meglio evitarne la moltiplicazione è quella degli evasori fiscali, piccoli e grandi. Perché popolare il nostro territorio con altri farabutti pronti a intasare ospedali e scuole pubbliche costruite e mantenute grazie ai soldi presi direttamente dai guadagni di noi lavoratori dipendenti? L’insegnamento di una coppia di partite Iva o di artigiani può essere oltremodo lesivo per l’integrità di un bimbo, chissà che idea potrebbe farsi dei cittadini e dello stato. Ecco, se posso scegliere la peggiore delle categorie di persone a cui togliere la possibilità di avere un futuro la mia preferenza va a loro. Senza contare che si risolverebbe, in un’unica botta, anche la questione della patrimoniale.

E tu, hai espresso la tua preferenza? Calciatori, medici omeopatici, persone con la cadenza toscana, ex ciclisti, eventualmente anche blogger: sono così tante le categorie, c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Annunci

8 pensieri su “le 10 migliori categorie sociali a cui negare i diritti civili

  1. i metallari non sono male, meglio dei rapper e dei discotecari, dei fighetti trendy e di quelli con la cravatta.
    quelli che si mettono la cravatta nel tempo libero dovrebbero estinguersi subito

  2. Io farei fuori dal diritto di progenie i pendolari scalzi. Ammorbano il mondo ferroviario, ma sono sicura che pure al cinema o al bar hanno la stessa abitudine di togliersi le scarpe e appoggiare i piedi nudi sulle sedute. Sai che esempio pessimo per i figli?!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...