alcuni aneddoti dal futuro degli altri | 10.12.15

Il Post, “Tutti assolti per il sistema Sesto”: Fu una grossa inchiesta da titoloni e prime pagine, in primo grado è finita in nulla: Filippo Penati e altri 10 imputati sono stati assolti perché il fatto non sussiste.

Sul Romanzo, “Regali di Natale – Dieci libri per giovani adulti”: oggi vi proponiamo dieci libri per giovani adulti, una categoria di lettori che solo da poco ha attirato l’attenzione di scrittori ed editori, soprattutto negli Stati Uniti. Questa fascia si divide in realtà in due gruppi: gli studenti delle scuole superiori (14-18 anni) e gli universitari, ai quali possono essere presentati romanzi di maggiore spessore.

Strade, “Le Pen vince in Francia, ma trionfa in Italia. Nel popolo e in tv”: Alla fine, i voti raccolti ieri dal Front National nelle elezioni regionali francesi hanno raggiunto la percentuale nazionale del 27,9%. È la stessa percentuale di cui uno dei sondaggi più recenti accredita in Italia il M5S, che, stando allo stesso sondaggio, sarebbe eccezionalmente competitivo e vincente anche nel voto di ballottaggio contro il PD.

Pop Topoi, “2015: 30 belle canzoni”: 30 canzoni che hanno in comune l’anno di pubblicazione, ordinate secondo il gusto di chi ha le chiavi di questo blog e si è premurato di spiegare perché una è meglio dell’altra nonché di raccoglierle in una playlist su Spotify.

Claudia Durastanti, “M.IA., i rifugiati, il giornalismo musicale. Una riflessione sul video di Borders”: Certe volte mi chiedo se la mia recente disaffezione dal giornalismo musicale non dipenda anche dal fatto che mi ritrovo in un ecosistema in cui tre pagine di analisi semiotica su Justin Bieber o Miley Cyrus sono più “accettabili” di uno schieramento a favore di un video come Borders di M.I.A. Anzi, siamo nel paradosso per cui se un video con i profughi lo avesse fatto uno dei due cantanti in questione – che ogni tanto metto su Youtube pure io – la reazione di parte del giornalismo musicale internazionale sarebbe stata: «La verità che viene dal pop», «Dalla Disney alla crisi siriana: ecco perché abbiamo bisogno di artisti come Miley», «Justin fa aprire gli occhi ai suoi fan con un video duro e senza sconti».

La Blogothèque, “El Vy, la croisière s’amuse.”: El Vy était parfait pour recommencer à faire tout cela. Le projet de Matt Berninger et Brent Knopf arrivait à point nommé. “Return to the moon”, oui, c’est une bonne idée. Echappé respectivement de The National et Ramona Falls, le duo a offert un beau vol de nuit à ceux qui avaient besoin d’air frais.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...