ti va di salire a vedere la mia collezione di contatti su Facebook?

Non so come funzionino gli algoritmi di Facebook, ma se il numero degli amici supera i cinquecento a parte essere delle vere star delle relazioni online potete stare certi che vi capiterà 1) di non sapere di cosa e di chi si compone la vostra chiamiamola fan-base e 2) che i contatti con cui avete meno interazioni finiscano nei meandri più sotterranei della vostra comunicazione e finisce che non avete il controllo di chi vede le vostre cose. Magari c’è qualche infiltrato terrorista che origlia le vostre conversazioni o, più facilmente, alle origini della vostra vita social siete stati un po’ di bocca buona nell’accettazione dei contatti che hanno bussato al vostro profilo. Il mio consiglio è quello di spulciare nell’elenco dei vostri amici con una certa frequenza e ogni volta procedere alla rimozione dei rami secchi, e scusate la brutalità. Qualcuno che è anni che ha abbandonato la sua pagina, quelli che nel frattempo sono diventati grillisti e soprattutto tutti quelli che proprio sono riuscite a ricondurre a nessun momento importante della vostra vita. Passare in rassegna la lista dei contatti può riservarvi delle sorprese. Per esempio ho scoperto di essere amico di Andrea Scanzi. Non ci credereste, vero? Eppure ricordo di essere entrato in contatto con colui che in quanto a presenza in tv è superato solo da Salvini anni e anni fa, prima della sua fama da gruberista d’assalto, e sono quasi certo si tratti del profilo privato ufficiale. L’amicizia Facebook di certi personaggi famosi un giorno varrà tanto quanto oggi spenderemmo per acquistare un pezzo raro che manca alla nostra collezione di qualcosa. Ne volete sapere un’altra? Ero tra i primi cinquemila contatti di Adinolfi, ancora non chiedetemi come sia possibile, ma poi mi sa che mi ha rimosso perché ora non ci sono più, questo significa che mi devo far bastare Scanzi fino a quando non scoprirà il mio astio nei confronti della Casaleggio e associati. Per farvi un altro esempio, ieri ho avuto l’accesso al profilo Facebook di Marco Cattaneo, Direttore di National Geographic Italia che ha raggiunto la vetta della fama eterna per aver fatto fare a una grillista ferrarese una figura di merda epocale, se non sapete la storia leggete qui. Verrà insomma il giorno in cui le collezioni di amici su Facebook potranno valere un sacco di soldi e faranno la differenza quelli che sono abili a fiutare i trend e le celebrità del futuro. Anzi, se vi occorre una consulenza o un talent scout sono a vostra disposizione.

Annunci

5 pensieri su “ti va di salire a vedere la mia collezione di contatti su Facebook?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...