i 10 migliori motivi per cui le cose non dovrebbero rompersi

1. Quando si rompe una cosa e la situazione lo permette occorre farla riparare da qualcuno capace a farlo e quindi questo implica spese da sostenere.

2. Se la cosa è uno smartphone in cui sono contenute tutte le informazioni vitali di una persona che trascorre il 90% del suo tempo nella sfera digitale della sua esistenza è un gran casino perché Google e la rubrica e lo storico di conversazioni e aggiornamenti non si ripristina mai come dovrebbe quindi ne deriva un disagio.

3. Ci sono sufficienti probabilità per cui le cose si rompono e non possono essere aggiustate, come le lampade che si infrangono sul pavimento a causa del vento che spalanca le finestre che fanno cadere le lampade dai tavoli su cui sono posizionate. Le spese dell’acquisto di una lampada nuova in questo caso possono essere inferiori alle riparazioni, sapete come funziona nella società dei consumi, comunque in un caso o nell’altro ci sono sempre soldi da tirare fuori.

4. La leggenda metropolitana degli elettrodomestici che sono stati costruiti per durare dieci anni e poi rompersi è, appunto, una leggenda metropolitana. Gli elettrodomestici si rompono quando vogliono loro e, molto spesso, questo accade ampiamente prima dei dieci anni di cui sopra.

5. La garanzia scade spesso qualche settimana prima della rottura della cosa oggetto della rottura, e l’oggetto genera così una rottura di scatole al proprietario della cosa. Viceversa, la garanzia acquistata a un prezzo salato per estendere quella di default non la sfrutta mai nessuno perché nel periodo extra la cosa oggetto della potenziale rottura si è già rotta prima ed è stata già sostituita da un’altra cosa comprensiva di un’altra garanzia.

6. Conosco da vicino molta gente che quando si rompono le cose va nel panico, uno lo vedo più volte al giorno riflesso nello specchio del bagno, per esempio al mattino quando mi faccio la barba.

7. In realtà ci sono problemi molto più gravi delle cose che si rompono, basta leggere un qualunque sito di notizie. Ciò non toglie che le cose quando si rompono causano interruzioni della vita regolare di una persona, per esempio lo stesso del punto 6, oltreché a servizi che le suddette cose quando funzionano garantiscono, vedi al punto 2.

8. Le cose quando si rompono generano problemi a catena, spesso risolvibili, ma il tempo trascorso nell’ansia di non poterli risolvere a quello del punto 6 non glielo rimborsa nessuno.

9. A volte si rompono cose non proprie, per esempio cose che amici ti prestano e quindi subentrano anche potenziali ripercussioni sui rapporti interpersonali delle persone al punto 6. Questo è uno dei motivi per cui le persone del punto 6 non si fanno prestare nulla e raramente prestano a terzi cose a cui tengono.

10. Ci sono rimedi per superare tutti i punti esposti qui sopra tranne che fare a meno della persona al punto 6, almeno io non ci sono mai riuscito. Nel mentre porterò a riparare il vetro dello smartphone che si è rotto perché mi è caduto mentre correvo e, quanto alla lampada Ikea, pazienza, tanto costano poco.

Annunci

2 pensieri su “i 10 migliori motivi per cui le cose non dovrebbero rompersi

  1. 11. Le cose acquistate con una maxi offerta si rompono e la riparazione – rigorosamente fuori garanzia – costa esattamente quanto risparmiato a monte. Esempio: schermo cellulare moglie, infrantosi senza motivo.

    Ragion per cui continuo a usare un cellulare datato ma dalla provata resistenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...