per brevità Milano

Stamattina ho accompagnato mia figlia a una lezione aperta in uno dei ginnasi che sta valutando come prosieguo degli studi. Il liceo si chiama Tito Livio ed è così in centro a Milano che lì a due passi ci sono i ruderi del circo romano, c’è una via di quelle che almeno una volta a fare shopping ci si deve andare, ci sono le fermate della metro con i nomi più famosi che sanno persino quelli che non sono di Milano, c’è il pavè e ci sono le scampanellate del tram. La lezione è durata due ore, era di greco e il prof, a quanto mi ha riferito mia figlia, era molto simpatico. Eravamo piuttosto emozionati entrambi e il perché è facile da intuire. Io l’ho lasciata all’ingresso e ho cercato di non commuovermi vedendola seguire il resto dei ragazzi che erano lì per lo stesso motivo. Ho pensato così di chiudermi in un bar a lavorare ed è così che ho scoperto l’Ostello Bello. Ho ordinato un cappuccio, mi sono connesso al loro wi-fi e mi sono sentito proprio nel centro di Milano, con i ragazzi stranieri ospiti della struttura che scendevano al bar a fare colazione, i gestori con il loro inglese impeccabile, il locale elegantemente scazzato come dev’essere un posto di quel tipo. Un insieme di fattori che mi ha fatto persino dimenticare la tensione, tanto che le due ore sono volate proficuamente. Mentre poi rientravamo verso casa e mia figlia mi raccontava qualche dettaglio di quell’esperienza che non avete idea di quanto la invidi, pensavo al fatto di vivere a poco meno di un chilometro ai confini con Milano e che per questo, a chi mi chiede dove abito, rispondo per brevità Milano. A mia figlia lasciamo la totale libertà di scegliere il liceo che preferirà solo a patto che la sede, qualunque essa sia, sia ubicata a Milano e non in provincia. Su questo aspetto siamo irremovibili, in modo che, a chi gli chiederà dove va a scuola, non abbia bisogno di omettere nulla.

2 pensieri su “per brevità Milano

  1. È emozionante iniziare una nuova scuola, segnare una tappa di crescita e sbirciare per due ore quale sarà il proprio futuro. Emozionante per entrambi e anch’io le invidio l’esperienza.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...