pagherete poco, pagherete tutti: qualche riflessione dopo il primo mese gratis di Netflix

Tra qualche giorno scade il mio primo mese di fruizione gratuita di Netflix. Da quando c’è Netflix la dinamica, in famiglia, più o meno è che ci mettiamo in tre sul divano, accendiamo Netflix, un’operazione semplicissima perché il telecomando del mio smart TV (un Sony Bravia) ha in bella vista un bel pulsantone invitante con su scritto Netflix, e poi passiamo una mezz’ora buona a scorrere l’infinito menu con tutte le proposte comprese nell’offerta. Le serie, i film ordinati per categorie, le novità, le liste che ciascuno di noi tre ha accumulato sul suo profilo personale. A volte succede che il tempo che ci siamo concessi per un po’ di relax davanti alla TV va via tutto nella scelta di cosa guardare. [CONTINUA A LEGGERE SUL BLOG DOVE PRESTO MI TRASFERIRÒ CLICCANDO QUI]

Annunci

Un pensiero su “pagherete poco, pagherete tutti: qualche riflessione dopo il primo mese gratis di Netflix

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...