i vecchi ci parlano ma noi gli chiediamo di fare silenzio

I vecchi ci parlano ma noi giovani d’oggi chiediamo loro di fare silenzio, stiamo guardando la tv. Loro la tv non la sentono perché l’udito ha perso qualche colpo e poi vengono da un pianeta, il novecento, dove la razza umana ancora aveva la supremazia sulla rappresentazione della stessa altrove, a parte un paio di casi eccezionali, una certa Alice che saltava al di là di uno specchio e un tizio che faceva invecchiare il suo ritratto al suo posto, mica scemo. Ma a parte queste eccezioni, la gente in carne e ossa faceva prevalere la propria opinione contro i surrogati del sé. Poi sapete come sono andate le cose: il telegiornale a cena, Berlinguer a Tribuna Politica e la cronaca più bieca nei tempi recenti, e insomma la tele ha preso il sopravvento. E mentre a cavallo tra i due secoli c’era qualche margine di trattativa, oggi i monologhi e i dialoghi – che riceviamo via satellite se non da Internet – si dà per scontato che abbiano la precedenza e quando i vecchi ci parlano mentre noi giovani d’oggi guardiamo la nostra trasmissione televisiva preferita è tutto un shhhh, e i vecchi un po’ ci rimangono male.

[CONTINUA A LEGGERE SUL BLOG DOVE PRESTO MI TRASFERIRÒ CLICCANDO QUI]

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...