una volta qui era tutta campagna di Russia

Sandra ha dato le dimissioni è si è trasferita, alla fine. Era dipendente presso la Morte Spa e potete immaginare quanto stress generasse il suo lavoro, soprattutto a una così giovane. Ora, la cosa più difficile è togliere a questo post quella patina da Dylan Dog de noantri o, per dirla meglio, quello storytelling da Barbapapà in salsa lovercraftiana considerando la piega che questa vicenda potrebbe prendere. Mettiamola così: su Sandra ci avevano fatto un pensierino in molti ma quelli che poi ci avevano provato si erano visti rispedire i propri approcci al mittente.

A Marco, tanto per iniziare, Sandra l’aveva quasi spinto al suicidio, e questo in tempi non sospetti, prima cioè che accettasse un contratto a tempo indeterminato per la triste mietitrice. Ecco: questa del tempo indeterminato è una metafora mica male, e vedrete che alla fine di questo compitino scritto qualche punto da voi lo prenderò, come narratore. Dicevo che Marco invece era sull’orlo di non essere confermato con il suo contratto a progetto con la vita, avete capito cosa intendo. E tutto perché Sandra, anziché raccontargli le solite storie che si dicono sempre quando si dà il benservito a qualcuno, avete presente? Sono innamorata di un altro, non voglio impegnarmi, ti voglio troppo bene come amico, non mi meriti, siamo troppo diversi eccetera eccetera lo aveva incalzato con tutti i suoi limiti. “Guardati: ti sembra di essere un uomo attraente?”, gli aveva detto. “Come pensi che una donna possa essere minimamente interessata a te?”. Marco se lo è ripetuto un bel po’ di volte davanti allo specchio, uscito dalla doccia, poi per fortuna di tutti la cosa non ha avuto seguito.

[CONTINUA A LEGGERE SUL BLOG DOVE PRESTO MI TRASFERIRÒ CLICCANDO QUI]

Annunci

Un pensiero su “una volta qui era tutta campagna di Russia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...