se il karma è questo allora preferivo i jalisse

Ormai a cinquant’anni suonati vi sarete ben resi conto che non esiste nessuna relazione di causa-effetto tra cose che non si vedono e cose in carne e ossa, e che probabilmente se queste cose non si vedono è perché non esistono e, di conseguenza, non hanno nessuna capacità di fare il bello e il cattivo tempo qui sul pianeta terra. Forse il bello di scrivere storie e di fare film è proprio questo: ci piace creare scenari inventati in cui si muovono persone inventate che fanno quello che gli diciamo di fare noi, un mestiere che alcuni attribuiscono anche a divinità singole o plurime le quali, disegnando tutto quello che vedete (questo post compreso ma per interposta persona) si occupano poi di mandare in esecuzione gli algoritmi e quella sfilza di if-then-else che a noi mortali ci accompagna da mattina a sera e anzi, a onor del vero è in funzione anche di notte tant’è che ogni tanto succede che qualcosa va in crash e, tutto sommato, non è nemmeno un brutto modo per chiudere il programma. Vi è arrivata la metafora?

[CONTINUA A LEGGERE SUL BLOG DOVE PRESTO MI TRASFERIRÒ CLICCANDO QUI]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...