una questione privata reloaded

Raffaele non capisce che a me più dei gusti sessuali della gente, più delle opinioni politiche degli individui, più di ciò che pensano le persone di questo o di quello, da sempre il mio obiettivo è comprendere come si sviluppano le varie inclinazioni verso un genere musicale rispetto a un altro. Perché lui per esempio si accontenta di quello che passa il convento anche se non c’è nulla di ascetico nei network radiofonici commerciali che ascolta mentre gira in auto in lungo e in largo per lavoro. Per questo non riesco a dare la giusta importanza al suo turbamento. Si è intestardito con una ragazza che si intestardisce a chiamare ragazza ma allora il problema è che alla nostra età a trentaquattro anni siamo ancora ragazzi. Io ne ho cinquanta e indosso una t-shirt degli Smiths. Voi come direste? Di lei, non di me, che resto un cretinetti. Una donna? Non so, secondo Raffaele probabilmente le donne sono quelle nei film. Rita Hayworth. Ingrid Bergman. Comunque da qualche settimana – ufficialmente, mentre ufficiosamente dall’inverno 2015 – non fa altro che dire che un giorno potrebbe sposarla, questa ragazza dell’83. Io nell’83 mettevo cose come “Shock the monkey” o “Wot!” di Captain Sensible nel juke-box dei Bagni Nilo, non vi dico come reagivo quando c’era qualcuna in topless (non biasimatemi, avevo sedici anni) e non pensavo che potesse nascere qualcuno che un giorno avrebbe avuto sedici anni in meno di me.

[CONTINUA A LEGGERE SUL BLOG DOVE PRESTO MI TRASFERIRÒ CLICCANDO QUI]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...