palloni gonfiati

Oggi quei distributori di gomme da masticare sferiche colorate e zuccherosissime che campeggiavano fuori dai bar e dai tabaccai di una volta sarebbero inammissibili intanto perché chissà che porcherie che contenevano le gomme, poi perché erano esposte al caldo, al sole e alle intemperie, e per essere così coriacee i casi erano due: o le porcherie che appuntano contenevano erano artificiali in un modo che noi, ai tempi della moda biologica, non possiamo nemmeno immaginare oppure boh, la seconda cosa ora mi è sfuggita, magari più avanti mi torna in mente. Comunque rispetto agli standard ammessi dagli osservatori anti-sofisticazioni di oggi avevamo dei mezzi di conservazione del cibo che, visti da qui, fanno sorridere. Pensiamo all’interno dei distributori. Chissà se erano soggetti a una corretta igienizzazione, ma anche i condotti stessi in cui transitavano le caramelle e le gomme prive di incarto prima di planare nella nostra mano quindi alla nostra bocca, in cui venivano soggette a sessioni di ore di masticazione senza soluzione di continuità. Indubbiamente davano un’enorme soddisfazione dal punto di vista organolettico. Oltre al colore (che non corrispondeva assolutamente a un gusto particolare, avevano tutte lo stesso sapore di zucchero e gomma da masticare) variava il diametro e conseguentemente il volume: il primo morso era quello decisivo e i veri intenditori cercavano di prolungare quella sensazione il più possibile.

[CONTINUA A LEGGERE SUL BLOG DOVE PRESTO MI TRASFERIRÒ CLICCANDO QUI]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...