un film per un altro

La signora Edna, diventata nonna tutto sommato giovane, ricambia il saluto della nipote equivocando il gesto del caffè con le dita che formano una specie di ok e il polso che ruota un paio di volte velocemente portando alla bocca una tazzina invisibile e il qui pro quo è favorito dallo stupore per quello che sta facendo il ragazzo seduto nel posto a fianco. La signora Edna, che non conosco ancora ma si presenterà alla fine della storia, si alza approfittando del treno che non è ancora partito e viene a chiedermi se posso intimare al suo sconosciuto compagno di viaggio di spegnete il tablet che rientra nel suo campo visivo, su cui sta seguendo un film per adulti o, come lo definisce lei, un pornazzo di quelli belli tosti.

[CONTINUA A LEGGERE SUL BLOG DOVE PRESTO MI TRASFERIRÒ CLICCANDO QUI]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...