pacco regalo

Per il suo compleanno, il cinquantanovesimo, a Gianni gli hanno regalato un vero e proprio sogno nel senso che non so come hanno fatto i suoi amici di Facebook ma gli hanno trasmesso una sorpresa nel suo subconscio o quel che l’è, e la sorpresa che gli è comparsa nella mente, mentre dormiva, consisteva praticamente nei Beastie Boys che gli passavano il microfono e lui doveva andare di frista in inglese sui beat di “So What’cha Want”. Sapete poi come funzionano queste cose oniriche in cui c’è sempre qualcosa che rovina tutto a partire dalla sveglia che interrompe l’idillio o il vostro compagno/a che russa proprio sulle frequenze del sogno e i flutti del mare hanno il rumore di un cinghiale che si esprime con un ritmo che ricorda il respiro e l’esperienza svanisce come le lacrime nella pioggia di Blade Runner. Questo nel migliore dei casi, perché nel peggiore vi trovate nudi nel mezzo di un colloquio di lavoro, scendete con la sola forza delle mani dalla facciata di un palazzo di venti piani, vi passa per le armi un plotone di esecuzione delle SS o capite dell’impossibilita del sesso che state esercitando per alcune incongruenze anatomiche con quello che vi ricordate del vostro partner abituale. Che poi Gianni con le parole non se la cava nemmeno bene dal vivo mentre ci dà dentro, come me, con la scrittura.

[CONTINUA A LEGGERE SUL BLOG DOVE PRESTO MI TRASFERIRÒ CLICCANDO QUI]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...